La lunga vita di Marianna Ucria

Dopo tanto tempo, ritorno a parlare dell’autrice Dacia Maraini, di cui avevo recensito “Memorie di una ladra”. In questo libro si parla di un antenata dell’autrice, Marianna Ucria, che a causa di uno shock subito da bambina, rimane sordomuta e viene ceduta in sposa a uno zio materno. Tanto per cambiare, torniamo ai nostri soliti punti.

1)ESAURIENTE; è un libro perfetto in cui l’autrice spiega la vita di questa donna e le varie vicissitudini della sua vita senza tuttavia risultare eccessivamente pedante o inserire particolari inutili. 

2)PERSONAGGI; i personaggi sono costruiti in modo egregio con una grande attenzione alla parte psicologica di ognuno di loro. La loro storia ci viene detta non in modo eccessivamente particolareggiato ma abbastanza per farci capire il loro destino.

3)FRASI; Allora probabilmente voi rimarrete sconvolti da questo commento ma dovete sapere che io mi autodefinisco una “collezionista di frasi”, che detto così mi fa sembrare quasi una protagonista da romanzo, ma in realtà è qualcosa di molto semplice. Io leggo i libri e, quando trovo una frase, o un concetto che mi colpisce me lo ricopio su un piccolo quaderno che ho sempre a portata di mano. Comunque, tutto questo per arrivare a dirvi che in questo romanzo di frasi ne ho trovate diverse. Tra le tante vi riporto questa:   ” La pazzia poi cos’è se non un eccesso di saviezza? Una saviezza priva di quelle contraddizioni marianna ucria.jpgche la rendono imperfetta e quindi umana “.

4)APPUNTO; L’unico commento negativo che faccio al libro, che però vi consiglio vivamente di non prendere come una critica ma piuttosto  come una semplice annotazione (un appunto come dicevo nel titolo del paragrafo) è questo; non leggetelo d’estate: infatti il suo stile di scrittura, abbastanza impegnativo e non particolarmente scorrevole, è più adatto ad un pomeriggio invernale, stesi sul divano con in mano una bella tazza di cioccolata calda (o, se preferite, del tè o del caffè americano). Con questo chiaramente non sto criticando l’autrice per lo stile, che è adattissimo alla storia e riesce in tal modo ad esaltarla, vi sto solo consigliando un modo per godersi il libro maggiormente.

Il mio voto per questo libro è 9, perchè l’ho trovato semplicemente perfetto.

 

 

 

 

La lunga vita di Marianna Ucriaultima modifica: 2011-09-02T11:55:15+00:00da starwillshine
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento