Ines dell’anima mia (I. Allende)

Il romanzo di cui mi accingo a parlarvi è la storia di una donna realmente esistita, Ines Suarez, che, per cercare il marito si imbarca per l’America, e diventa una delle eroine della conquista spagnola.

I punti sono:

-STORIA; Idea molto bella. Già è bello portare alla luce un personaggio storico solitamente poco conosciuto, ma quando si tratta di una donna l’impresa è ancora più lodevole. Il libro riporta numerosi avvenimenti e riferimenti storici.

ines.jpg-SPESSORE; Io sinceramente ho apprezzato ben poco la struttura dei personaggi, che ho trovato quasi totalmente mancanti di spessore psicologico, e quasi assomiglianti a stereotipi triti e ritriti. In particolare Ines è la donna che non si piega alle regole, che la vorrebbero sottomessa. Io generalmente adoro questi personaggi, ma SOLO E SOLTANTO se sono ben delineati, fino a comprendere tutte le sfaccettature. Qui si vedeva quasi solo l’aspetto della conquistatrice.

-PERSONAGGI SECONDARI; a malapena tratteggiati, quasi uno sfondo, un ornamento. Non dico che dovesse essere un romanzo corale, ma qualche dato in più non sarebbe stato male

-STILE; ridondante, palloso, per niente accattivante, tant’è che spesso si è tentati di abbandonarlo e di saltare le pagine.

Il mio voto al libro è 5: delusione!!

Ines dell’anima mia (I. Allende)ultima modifica: 2012-04-20T23:28:35+00:00da starwillshine
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento